Servizi digitali

Spid, Cns, firma digitale

11 Ottobre 2016

Indirizzi PEC revocati o non validi

Con direttiva del Mi.S.E. e del Ministero della Giustizia (Circolari PEC - Ministero dello Sviluppo Economico) è stato stabilito il principio secondo cui gli indirizzi PEC revocati, non validi, inattivi o non univoci (cioè riferiti a più imprese oppure a professionisti) devono essere cancellati dal Registro delle Imprese.

In attuazione di questa direttiva il Conservatore del Registro Imprese pubblica la lista delle imprese i cui indirizzi non sono validi o revocati.

L’elenco, rimane pubblicato sul sito camerale per almeno 45 giorni.

Le imprese interessate potranno provvedere a denunciare un nuovo indirizzo pec valido attivo ed univoco entro trenta giorni dalla pubblicazione, utilizzando la procedura semplificata Comunicazione casella PEC.

Trascorso il periodo di pubblicazione, l’elenco delle imprese che non hanno provveduto alla regolarizzazione sarà trasmesso al Giudice del Registro che ordinerà la cancellazione dell’indirizzo non valido/revocato.

E' possibile segnalare indirizzi di PEC non validi e/o revocati inviando una mail all'indirizzo registro.imprese@ts.camcom.it
Ultime News