Servizi digitali

Spid, Cns, firma digitale

14 Marzo 2020

IL PRESIDENTE PAOLETTI E IL SEGRETARIO GENERALE MEDEOT SCRIVONO AI PRESIDENTI E DIRETTORI DELLE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA DELLA VENEZIA GIULIA

COMUNICATO STAMPA


IL PRESIDENTE PAOLETTI E IL SEGRETARIO GENERALE MEDEOT SCRIVONO AI PRESIDENTI E DIRETTORI 

DELLE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA DELLA VENEZIA GIULIA

 

IN ATTO AZIONI DELLA CCIAA VG A LIVELLO NAZIONALE, REGIONALE,  A FIANCO DEI CONFIDI, MENTRE SONO GIÀ STATE PREDISPOSTE LINEE DI AZIONE CONCRETE DA SOTTOPORRE ALLA GIUNTA CAMERALE INTEGRATA

 

<Avremmo voluto convocare una riunione del Consiglio Camerale, unitamente a tutte le Associazioni di Categoria della Venezia Giulia – Presidenti e Direttori – per condividere e concertare sia quanto fino adesso è stato fatto insieme ed autonomamente, che per impostare azioni comuni e sinergiche volte a garantire ogni possibile supporto alle nostre imprese di tutti i settori che vivono, come noi, uno dei momenti sociali ed economici più difficili che si siano manifestati dopo la seconda Guerra Mondiale. Purtroppo le giuste disposizioni governative ci hanno impedito di poter colloquiare di persona>.

Inizia così la lettera inviata dal presidente della Camera di Commercio Venezia Giulia, Antonio Paoletti e dal Segretario generale, Pierluigi Medeot ai Presidenti e ai Direttori delle Associazioni di Categoria della Venezia Giulia e nella quale i due vertici camerali danno la piena disponibilità in ogni momento a confronti individuali via telefono e web. 

Nello specifico si tratta di una missiva i cui contenuti vanno a illustrare le varie azioni portate avanti in queste settimane dalla Cciaa Vg a livello nazionale, regionale e locale, nonché i provvedimenti assunti o in fase di definizione con l’obiettivo di alleviare la drammatica situazione economica ed impostare la ripartenza del territorio, con l’auspicio che ciò possa avvenire  quanto prima.

Unioncamere nazionale, per il caso Coronavirus, ha istituito un’apposita Commissione nella quale è stato nominato il presidente della Cciaa Vg. <Questa Commissione - commenta Paoletti - ha come compito quello di farsi parte attiva nei confronti del Governo per proporre, con un documento articolato, ogni misura di sostegno alle imprese di carattere eccezionale: congelamento dei mutui, sospensione del pagamento delle tasse, aiuti diretti, altre tipologie di misure, oltre che definire, in maniera omogenea, di sistema camerale, i possibili interventi che le Camere di Commercio possono attuare sui propri territori. Già nella prima riunione - afferma - ho proposto che si affronti il prima possibile il problema della liquidità delle imprese, utilizzando, a livello di sistema camerale, le risorse derivanti sia dal 20% dell’aumento del diritto annuo, sia quelle proprie del Fondo Perequativo per ripristinare anche i canali di sostegno ai Confidi, per dotarli della forza patrimoniale atta sia ad intervenire direttamente a livello di micro credito che a garantire ogni finanziamento concertato con idonee convenzioni con gli Istituti di credito>.

A livello regionale la Cciaa Vg è in costante quotidiano contatto con il Presidente Massimiliano Fedriga e i suoi Assessori per monitorare insieme l’evoluzione della situazione sanitaria e, conseguentemente, di quella economica indotta, e suggerire e concertare ogni utile specifica misura legislativa e amministrativa: ulteriori supporti finanziari, l’abolizione del pagamento di tasse regionali e mutui per i prossimi mesi, nonché la dilazione delle imposte comunali, in totale sintonia con i provvedimenti nazionali, per affrontare, anche in maniera autonoma, questo frangente.

 

CONFIDI GORIZIA E CONFIDI COMMERCIO TRIESTE 

GIA’ DAL 16 MARZO CON I NUOVI STRUMENTI

L’Ente camerale ha condiviso con i Confidi Gorizia e Confidi Commercio Trieste i contenuti di interventi eccezionali volti a garantire immediata liquidità alle nostre imprese e l’utilizzo di questi strumenti avrà inizio il 16 marzo. Contemporaneamente sul fronte finanziario la Cciaa Vg sta colloquiando con gli istituti di credito per sollecitare gli stessi a fornire ogni utile ausilio e sostegno alle iniziative camerali e condividerne ulteriori.

FONDO GORIZIA E ZONA FRANCA: PREDISPOSTE DELIBERE CON AIUTI

DA SOTTOPORRE ALLA GIUNTA CAMERALE INTEGRATA

Sono state predisposte, evidenziano Paoletti e Medeot,  due specifiche deliberazioni di programmazione del Fondo Gorizia e dell’Istituto agevolativo dell’Azienda Speciale per la Zona Franca che contengono un ventaglio di interventi di significativo valore economico indirizzati su tre linee: 

  • sostegno alle imprese;
  • realizzazione di infrastrutture socio-economiche quale volano per un nuovo sviluppo dell’economia;
  • promozione dell’economia.

Si tratta di strumenti pertinenti più la provincia di Gorizia ma, con una certa intelligenza programmatica, sapranno produrre effetti su tutta la circoscrizione della Venezia Giulia. Con il Fondo Gorizia, inoltre, verrà sostenuto in particolare il Confidi Gorizia prossimo Venezia Giulia. <Le delibere - assicura Paoletti - saranno prese in esame nella prossima riunione della Giunta Camerale Integrata che verrà convocata il prima possibile proprio per passare all’attuazione dei provvedimenti>.

Ultime News